Pinned oot

German journalists should watch out to stay independent in the rising information battle between some western gov's and the chinese. Yesterday a Australian think tank financed by the Defense Department contacted me to get technical information on Tiktok (of course I declined).

Come tradizione, anche questo 2020 il primo articolo che scrivo è dedicato ai libri che ho letto l’anno prima. Questo anche se i libri son pochi e anche se là fuori le cose vanno piuttosto male, perché i libri sono importanti e perché ci sono alcun* affezionat* che immagino in trepidante attesa.

Lo scorso anno avevo chiuso dicendo che avrei letto solo libri di autrici. Così ho fatto, mi è piaciuto moltissimo e ho anche raccolto una lista inesauribile di altri libri per gli anni a venire. È una impresa femminista implicita, anche se solo alcuni titoli hanno davvero questo spirito. Si tratta anche di una ricerca di equilibrio.

Ho anche letto più in inglese che in italiano. Il numero complessivo è davvero minimo, un po’ perché in primavera il mio vecchio lettore di ebook ha iniziato a perdere colpi, un po’ perché a novembre sono diventato di nuovo papà.

Maja Lunde, La storia delle api

Il libro è arrivato a Natale e non avrei potuto chiedere di meglio. Tre storie che si intrecciano da lontano, tre piccoli personaggi eroici che salvano un pezzetto del mondo.

Margaret Atwood, The handmaid’s tale

Quando si legge un classico, la domanda è sempre: ma perché non l’ho letto prima? Ma è sempre il momento giusto, e forse la distopia di Gilead è meno assurda oggi che quando è stata scritta. Ma al di là del valore rivoluzionario di questo libro, c’è un testo molto raffinato di continuo “scoperchiamento” della realtà e perdita di ingenuità. Il finale è da capogiro e mi ha lasciato grande soddisfazione. Ovviamente non ho visto serie TV ma non mi dispiacerebbe leggere il seguito pubblicato da poco.

Claire Cameron, L’ultima dei Neanderthal

Una lettura archeologica, per me che ho conoscenze molto generali della preistoria non molto diversa da quella che potrebbe fare chiunque altro. Una lettura stimolante, che taglia corto su tutti i dettagli e prova a calarci dentro le storie e la testa di questi nostri antichi e “sfortunati” antenati. Secondo me la narrazione funziona, così come funziona lo specchio del presente che mi ha ricordato le vicende della ricerca in corso all’Arma Veirana, qui in Liguria. Giustamente, fortissimamente femminile. Se solo più autori avessero il coraggio di scrivere il Paleolitico….

J.K. Rowling, Harry Potter

L’ultimo titolo in realtà è una scatola. Ho deciso che potevo concedermi una lettura leggera, leggerissima, e mi sono messo a leggere la saga di Harry Potter. Mi sono fermato all’inizio del Principe mezzosangue per problemi tecnici, quindi sono ancora fermo lì. Mi è piaciuto moltissimo. Una storia interminabile, zeppa di cliché, di impostazione a tratti infantile oppure al contrario faticosissima da leggere, però in fin dei conti indubbiamente epica. E quindi degno di essere letto, anche se non fosse eccezionale, se vi stessero antipatici i maghetti o gli inglesi, se vi sta antipatico il film (anche a me ha dato fastidio l’unico che ho visto anni fa, ma mi era piaciuto Animali fantastici e dove trovarli) e mille altri motivi.

Chiaro, Rowling è moraleggiante, ripetitiva allo sfinimento, forse qualche capitolo è scritto appositamente per fare da sceneggiatura e ho dovuto rileggere due volte il finale dell’Ordine della fenice per capire cosa succede. Ho letto tutto in lingua originale perché mi pareva un buon modo di godermi l’opera e così è stato. Non pretendevo di trovare un capolavoro ma vorrei comunque finire gli ultimi libri.

Cosa vorrei leggere nel 2020

Per la prima volta provo a condividere alcuni nomi che vorrei leggere nel 2020 (ho già iniziato una raccolta di saggi e articoli di Michele Ainis). Suggerimenti benvenuti, soprattutto se tengono conto di quello che ho scritto. Alcuni sono nomi che ho appuntato da solo, altri sono suggerimenti che ho ricevuto su Mastodon.

Ayòbámi Adébáyò, Stay with me
Elena Ferrante
Ursula K. Le Guin
Fatema Mernissi
Octavia Butler, Xenogenesis series
Donna Haraway

https://steko.iosa.it/2020/03/i-libri-che-ho-letto-nel-2019/

Instance policy on April fools' day 

OMFG A FEDERATED SCHOLARLY COMMUNICATIONS PLATFORM!

I literally cannot wait to dig into this!! It's what I've been wanting!

olki.loria.fr/platform/

Tomorrow 25th of March 2020, first collective observation of Youtube algorithm, #COVID-19 Open until the 26th, only for 24 hours.
youtube.tracking.exposed/wetes

Enfin un article critique, argumenté et sourcé sur l’emballement médiatique autour de la #chloroquine et sur l’étude du professeur Raoult.
curiologie.fr/2020/03/chloroqu
#Covid19

La #pollution a constitué un vecteur important de l'accélération de la propagation du #Coronavirus en Italie, rapporte une étude.
Non seulement les particules fines jouent le rôle de «transporteur» pour le virus, ce qui remet en cause la distance de sécurité d'un mètre, mais elles fragilisent les personnes vulnérables et aggravent les symptômes du #Covid-19.

futura-sciences.com/sante/actu

COVID-19, Italy, new measures 

⚠️ PSA to all Germans ⚠️

Starting tomorrow, Telekom and Telefonica will hand over your phone's movement data to the government and other authorities.

It is opt-out, not opt-in!

Deactivate ASAP.

Telekom: optout-service.telekom-dienste

O2: telefonica.de/dap/selbst-entsc

Covid19 

Ragazzi scusate la domanda. Ho deciso di uniformare tutte le mie varie identità sul fediverso in un nome solo: "Ireneo Funes". Dato che non posso cambiare nickname, pensavo di creare un nuovo account, dove importare tutti i miei contatti. E' possibile farlo?

Covid19 

I just learned about all the nice #josm styles out there. PTStops is brilliant for mapping bus routes. Pics show the map with and without the style applied. How did I ever live without this? #OpenStreetMap #osm_hr

josm.openstreetmap.de/wiki/Sty

Regarding Jitsi Meet servers:
There is a recent trend to use Jitsi Meet, a JavaScript WebRTC application, for videoconferencing.

Please note that these video conferences aren't end-to-end encrypted. This means server-side parties can monitor your activity. If you want to use Jitsi hosted by others, look for a comprehensive privacy policy as always.

There could be additional legal requirements if you want to use third-party Jitsi servers for school or work.

#jitsi #privacy #security #infosec

#Bandcamp is giving all their revenue shares to artists today - time to remind you of my page, of course: mascha.bandcamp.com/

Also, my fan account, where you can find lots of music by other people that I like: bandcamp.com/masuba

#music #creativetoots #mastomusic

Show more
Octodon

The social network of the future: No ads, no corporate surveillance, ethical design, and decentralization! Own your data with Mastodon!